Circular economy, accordo Intesa-Emirati

Il Ministero dell’Economia degli Emirati Arabi Uniti (Eau) e Intesa Sanpaolo hanno siglato un protocollo d’intesa della durata di tre anni con l’obiettivo di favorire la cooperazione nei settori dell’innovazione, delle Pmi e dell’economia circolare.
L’obiettivo delle parti è incoraggiare i settori privati, le Pmi e le startup a sviluppare nuove iniziative di business attraverso joint-venture e realizzare investimenti in tecnologie innovative per l’economia circolare, promuovendo l’imprenditorialità, il commercio e la cooperazione internazionale. Il tutto in vista anche del prossimo Expo 2020 di Dubai che vede la sostenibilità tra le tematiche principali della manifestazione che si aprirà il prossimo ottobre con l’attesa di oltre 25 milioni di visitatori.
L’accordo è stato firmato a Dubai da Mohammed Bin Abdulaziz Al Shihhi, sottosegrerario per gli affari economici del ministero dell’Economia degli Emirati Arabi Uniti e da Guido de Vecchi, direttore generale di Intesa Sanpaolo Innovation center e da Christophe Hamonet, Responsabile dell’Hub di Dubai della Divisione Corporate & Investment Banking.
Il protocollo d’intesa è il “risultato di un lavoro pluriennale in stretta collaborazione con la filiale hub di Dubai della Divisione Corporate & Investment Banking di Intesa Sanpaolo”, afferma Guido de Vecchi, direttore generale di Intesa Sanpaolo Innovation Center.

(ANSA).

2020-01-27T11:42:51+00:00